giovedì 23 marzo 2017

Secondo l'Arpa nella Fraschetta si muore di più ma per cause "voluttuarie": sigarette e alcol.

Ma anche per ereditarietà o carenza di vaccinazioni. Giammai per inquinamento atmosferico e idrico della Solvay di Spinetta Marengo. E’ quanto emerso dalla conferenza stampa preelettorale della Giunta di Alessandria di concerto con Asl e Arpa: storici corresponsabili del disastro ecosanitario. (continua)
Clicca qui Corriereal "Fraschetta: stato di malattia più che di salute!"
Clicca qui Città Futura on line "Qual è lo stato di salute della Fraschetta?"
Qual è lo stato di salute della "Fraschetta"?Qual è lo stato di salute della "Fraschetta"?Qual è lo stato di salute della "Fraschetta"?Qual è lo stato di salute della "Fraschetta"?

Con l'acqua non si scherza!

Nella Giornata Mondiale dell'Acqua i Comitati della Valle Bormida ritirano il Premio Amag e non stringono la mano alla sindaca di Alessandria Rita Rossa.

E' uscito il numero di marzo-aprile di Azionenonviolenta.

Monografia dedicata al XXV Congresso nazionale del Movimento Nonviolento che si terrà a Roma nei giorni 1 e 2 aprile.
Clicca qui l’Editoriale del Direttore Mao Valpiana.

Siamo tutti sbirri.


Clicca qui il video dell’intervento di don Luigi Ciotti a Locri.

25 marzo a Roma per ribadire il nostro NO sociale a Euro, UE e NATO, per la democrazia e i diritti sociali.

Una giornata di lotta contro il peggioramento delle condizioni di reddito e vita, contro le restrizione degli spazi di democrazia, contro l’interventismo militare. (Continua)

Corteo educato e gentile per contrastare il "teleriscaldamento a rifiuti" a Valmadrera.

Sabato 25 marzo, dalle ore 14. Clicca qui il programma.

mercoledì 22 marzo 2017

Amianto: quali prospettive a 25 anni dalla messa al bando.


L'unica soluzione è una gestione pubblica, partecipativa ed eco-compatibile dell'acqua.

A distanza di quasi sei anni dai referendum del 2011 appare evidente come l'esito sia stato prima disconosciuto, poi disatteso e infine sia stata messa in campo, da parte di tutti i Governi una strategia volta a rilanciare i processi di privatizzazione del servizio idrico e degli altri servizi pubblici locali. Alti profitti, bassi investimenti, reti vecchie, ritardi nella depurazione, aumenti delle tariffe.

Clicca qui Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua

3,15 milioni di disabili in Italia.

Di cui 95mila con lesione midollare: incidenza di 2mila nuovi casi l’anno.
In Svezia e in Danimarca per la disabilità si spende il triplo dell’Italia. L’Italia è sotto la media europea.
Grande disparità di spesa in Italia fra Comuni e Regioni.
589 posti letto per persone con lesione midollare: 52% al Centro Italia, 41% al Nord, 7% al Sud.
 


martedì 21 marzo 2017

Giornata mondiale della Sindrome di Down.

Campagna internazionale “Not Special Needs” (“Non bisogni speciali”), lanciata dal CoorDown (coordinamento Nazionale Associazioni delle Persone con Sindrome di Down. (continua...)
Raccolta fondi della Associazione Italiana Persone Down tramite i fiori Nontiscordardimé, e tante iniziative del 21 marzo, tra cui due convegni a Roma, all’insegna del messaggio: “ Tutti sentano la mia voce, tutti ascoltino le mie opinioni”. continua...
 

Sia riconosciuto il diritto di voto a tutte le persone che vivono in Italia.

All'appello "Una persona, un voto" hanno già espresso il loro sostegno innumerevoli persone, fra cui tra le prime:

padre Alex Zanotelli; Lidia Menapace, partigiana, femminista e senatrice emerita; Gianfranco Aldrovandi, del "Collettivo nonviolento uomo-ambiente"; Rocco Altieri, docente e saggista, direttore dei "Quaderni Satyagraha", Centro Gandhi di Pisa; Simonetta Astigiano, biologa e ricercatrice; Lino Balza, ecologista; don Franco Barbero; Daniele Barbieri, blogger; Davide Barillari, consigliere regionale del Lazio; Vittorio Bellavite, coordinatore nazionale di "Noi Siamo Chiesa"; Eleonora Bellini, bibliotecaria e scrittrice; Giuliana Beltrame, sociologa e attivista; (continua)

L'associazione e centro antiviolenza "Erinna" è un luogo di comunicazione, solidarietà e iniziativa tra donne

per far emergere, conoscere, combattere, prevenire e superare la violenza fisica e psichica e lo stupro, reati specifici contro la persona perchè ledono l'inviolabilità del corpo femminile (continua)

domenica 19 marzo 2017

Assemblea No Tav Terzo Valico a Sezzadio.

Venerdì 24 marzo ore 21 presso il Salone comunale "Saragat"
con il geologo Davide Fossati e l'ing. Francesco Da Milato.

sabato 18 marzo 2017

Il governo sta approvando la legge per i sindaci sceriffi.

Potranno allontanare, senza che abbiano commesso un reato o siano indagati, quanti considerati indecorosi alla quiete pubblica: barboni senza tetto, ambulanti abusivi, rovistatori di cassonetti, writers, elemosinanti, clochard. Laddove questi emarginati sociali non ottemperassero all’ordinanza (ad esempio il barbone andare a dormire in albergo, il questuante pagare 300 euro di multa) potrebbero essere portati in carcere (art. 650 c.p.). E’ auspicabile che le Corte costituzionale dichiari illegittimo il decreto forcaiolo.

Assistenti sociali, urbanistica, NOTAV, sciopero SAFIM, anarchia, lotte sociali, libero dissenso, carovana migranti, assemblea21 e aggiornamenti.

Clicca qui.

Il centenario della nascita di Carlo Cassola: la sua idea del disarmo unilaterale vive con noi.

Scrittore partigiano (combatté nelle Brigate Garibaldi), che osò illuminare anche i "lati grigi" della Resistenza ("La ragazza di Bube" va letta anche in questo senso), è stato il “padre” del disarmo unilaterale in Italia, come idea e come campagna politica. Ed anche come organizzazione: la Lega per il disarmo unilaterale, che ancora oggi promuove l'obiezione fiscale alle spese militari.

Clicca qui Alfonso Navarra.

Il direttore lavori del Tav Terzo Valico svuota il sacco su dove è finito l'amianto.

Venduto di contrabbando a qualche cavatore che lo avrebbe rimesso in commercio come detrito da costruzione: i magistrati indagano.

Clicca qui La Repubblica “Terzo Valico, indagini sullo smaltimento delle rocce amiantifere”.
Clicca qui La Stampa "Tutto il COCIV sotto accusa: è una società corrotta"

mercoledì 15 marzo 2017

Assemblea macroregionale Sud Italia del Forum Italiano sull'acqua.

Sabato 18 Marzo ore 10,30/16,30 a Salerno c/o circolo ARCI Mumble Rumble in via Vincenzo Loria 35.

Assemblea No Tav Terzo Valico a Casei Gerola.

 
Venerdì 17 marzo alle ore 21 sala Camino biblioteca piazza Italia 2, con Valentina Montis assessore all’Ambiente di Pontecurone.

Clicca il video dell’intervento di Lino Balza all’assemblea di Campomorone.


Razzismo scatenato in chiave elettorale.

La Lega Nord ad Alessandria è scatenata contro gli immigrati che chiedono l’elemosina aiutandoti a trovare un posto libero ai parcheggi, gentilmente, ringraziandoti, niente affatto “rigando le auto, rompendo specchietti, minacciando” (saranno anche poveri ma non stupidi autolesionisti). I caritatevoli leghisti “invocano” (sic) presìdi permanenti di vigili urbani, meglio ancora ronde dell’esercito in assetto di sommossa, leggi penali, arresti, galera e rimpatrio immediato. Le “Guardie per l’ambiente” non vogliono essere da meno: strappiamo i cani sfruttati dalle mani degli accattoni e chiudiamoli nel benessere dei canili.

martedì 14 marzo 2017

Sottomarini nucleari si "esercitano" in Sicilia.

Presidio davanti ai cancelli della base della Marina militare di Augusta per domenica 19 marzo, durante le esercitazioni aeronavali Nato, organizzato dal Coordinamento regionale dei comitati No Muos (clicca qui). Le continue esercitazioni militari nell’Isola, oltre a danneggiare l’ambiente (manca addirittura un piano di emergenza nucleare), bruciano ingenti risorse economiche sottratte alla scuola, alla cultura, alla sanità, al risanamento e alla messa in sicurezza dei territori, gli stessi settori colpiti dai continui tagli prodotti dalle politiche di austerità imposte dall’Unione europea e dal Fondo Monetario Internazionale.

Tutte le esplosioni nucleari della storia riassunte in questo video.

Dal 1945, quando gli Stati Uniti bombardarono Hiroshima e Nagasaki (caso unico di uso di armi nucleari in campo bellico), sono state più di 2.000 le esplosioni (poco pubblicizzate) nel mondo.Clicca qui la mappa animata delle esplosioni atomiche avvenute nella storia.

lunedì 13 marzo 2017

La" Lega italiana per la Lotta contro i Tumori" ci ringrazia.

Anche questa donazione a favore della Ricerca per la cura del mesotelioma è stata possibile grazie all’acquisto durante le assemblee del libro “Ambiente Delitto Perfetto”, realizzato dalla Sezione di Alessandria di Medicina democratica Movimento di lotta per la salute grazie ai fondi della Rete Ambientalista. Copia del libro, giunto alla sua terza edizione, può essere richiesto anche on line.

Il numero di marzo di ISDE News.

E’ Uscito a cura dell'Associazione Medici per l'Ambiente. Clicca qui il Sommario.

Amianto fino a 300 mila fibre per litro nei campioni di falda prelevati Arpa nei pozzi intorno alla cava Clara e Buona ad Alessandria.

Pur consapevole che la cava è poco distante dai pozzi dell’acquedotto cittadino e che l’area è in zona esondabile, la sindaco Rita Rossa ha ritirato l’ordinanza comunale che vietava i conferimenti di smarino del Tav Terzo Valico.
Clicca qui notavterzovalico.info "305.000 ff/l di amianto in falda a Clara e Buona. La salute è a rischio ma la Rossa tace"

Granello di sabbia. Il mensile per un nuovo modello sociale di Attac Italia.

Il deserto delle disuguaglianze: clicca qui per scaricare l'intera rivista in pdf.

La Rete dei numeri Pari: “Basta briciole, è urgente il Reddito di Dignità!"

La Rete dei Numeri Pari, rete di centinaia di realtà sociali attive nel Paese, esprime la propria posizione critica sul Reddito di Inclusione approvato dal Senato e sui tagli ai fondi regionali destinati al sociale. Clicca qui.

Le 45 Associazioni della Coalizione italiana Stop Glifosato chiedono una riforma radicale della politica agricola comunitaria.

Dopo la Calabria, anche la Toscana si impegna a eliminare l’erbicida glifosato, usato comunemente in agricoltura e presente in oltre 750 formulazioni, compreso il famigerato Roundup. (continua)

Il disarmo nucleare GLOBALE è una priorità. E' la nostra missione di Disarmisti esigenti.

Clicca qui Alfonso Navarra “Vogliamo discendenti, non trascendenti” e il programma delle assemblee a Milano, Firenze e Roma.

Pedemontana veneta. Zaia scherza col fuoco.

Un’opera faraonica ad altissimo impatto ambientale e del tutto inutile alla popolazione locale, che chiedeva invece piccoli interventi sulla viabilità esistente e semplici tangenziali per non passare nei centri abitati.
Clicca qui Ecoistituto del Veneto - Salviamo il Paesaggio.

domenica 12 marzo 2017

Il Cociv Tav Terzo Valico ritira la querela ad Antonello Brunetti.

Longo, che è in galera, voleva mandare in galera Brunetti. Clicca qui il commento dello storico ambientalista. Sul libro “Ambiente Delitto Perfetto” (chiedi la terza edizione) Antonello traccia la storia del Movimento No Tav Terzo Valico.

venerdì 10 marzo 2017

La presidenza “diffida” la Sezione di Medicina democratica.

Piergiorgio Duca, presidente di Medicina democratica.
e la Sezione di Alessandria “diffida” il presidente: “Abbiamo preso in visione la pubblica lettera 3/3/17, firmata dal presidente Medicina democratica Onlus (clicca qui), lettera che è tanto priva di contenuto quanto è pretesto di intimidazione, e vogliamo significare a tutti i Soci dell’Associazione (nelle forme praticabili, dacché soppressa la Lista Soci) che intendiamo l’intimidazione rivolta a noi, per il fatto che siamo stati e siamo in perfetto accordo con quanto espresso da Lino Balza, nostro storico responsabile di Sezione che ci rammarichiamo sia stato costretto a dimettersi dal Direttivo e revocare l’avvocato, e da Barbara Tartaglione che abbiamo eletto all’ultimo congresso Responsabile della Sezione di Alessandria e che invitiamo a tenere duro fino al prossimo, che rivendichiamo nella nostra città. Suona infine perfino pleonastico richiamarci anche alla libertà di manifestazione del pensiero, libertà di coscienza e di cronaca, sancita dall’articolo 21 della Costituzione, ci basta rammentare al presidente della Onlus la Storia etica e morale dell’Associazione fondata da Giulio Maccacaro. Venga il presidente ad Alessandria a confrontarsi con i Soci. In fede.” Seguono le firme dei Soci, che sono anche Responsabili dei Comitati locali e Vittime Parti civili.
La Sezione di Alessandria, con i Comitati, ha dunque reagito indignata alle diffamanti minacce e continuerà (es. clicca qui) ad esprimere fino al Congresso il più netto dissenso nei confronti della Presidenza dell’Associazione che -senza consultare né la Sezione, né le Vittime Parti civili, né il Direttivo- ha deciso di NON ricorrere in Appello a fianco del Pubblico ministero contro la sentenza di primo grado che ha assolto gli amministratori della Solvay per il disastro ecosanitario di Spinetta Marengo e penalizzato le Vittime. Dissenso rimarcato nella terza edizione di “Ambiente Delitto Perfetto” (chiedine l’invio).     
 Clicca qui Pennatagliente "La sezione di Alessandria di Medicina democratica risponde per le rime alla lettera in puro stile fascista della presidenza nazionale"
Clicca qui Alessandria Post "La presidenza “diffida” la Sezione di Medicina democratica e la Sezione di Alessandria “diffida” il presidente."

giovedì 9 marzo 2017

Assemblea NoTav Terzo Valico venerdì 10 marzo a Campomorone ore 21.

Con Luca Voci della Memoria Casale M. e l’ing. Mauro Solari. Invito ai Comitati a costituirsi come parti civili contro Cociv nel processo tangenti: clicca qui l’intervento di Lino Balza.

La giunta regionale della Calabria ignora la proposta di legge di iniziativa popolare sottoscritta da 11mila cittadini contro la privatizzazione dell'acqua e dei servizi pubblici.

Il documento era frutto di un vasto percorso partecipativo, anni di mobilitazione contro la privatizzazione dell’acqua, firmato perfino dal presidente della giunta.

Un evento sportivo europeo per sensibilizzare la riduzione dei rifiuti.

Quale evento centrale dell’European Clean Up Day , il Ministero dell’Ambiente e il Comitato promotore nazionale della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, presentano la terza edizione dell’eco-trail “Keep Clean and Run #pulisciecorri” . Dopo le esperienze nel nord del 2015 e nel centro del 2016, quest’anno il percorso tocca quattro Regioni dell’Italia meridionale in sette tappe. Numerosi testimonial sportivi di fama nazionale percorreranno a piedi strade e sentieri, compiendo azioni di pulizia dai rifiuti abbandonati e di sensibilizzazione delle popolazioni. Il noto regista Mimmo Calopresti realizzerà il racconto dell’evento in un documentario, che parteciperà ai festival e di cui verrà realizzato un dvd. L'aiuto richiesto è proprio per raccogliere fondi per il documentario:
Clicca qui per saperne di più.

martedì 7 marzo 2017

Si muore di cancro tra Augusta Melilli e Siracusa: dieci a settimana, un migliaio già contati.

Intorno alla raffinazione del petrolio: Esso, Sasol, Tifeo, Buzzi, Gespi, Sicical, Varsalis ex Montedison, Lukoil ex Erg, Cogema, centrale di Melilli, depuratore consortile, depositi di pirite, discariche e pontili a mare. A pochi chilometri di distanza: Priolo, Milazzo, Gela completano il disastro ecologico.
Clicca qui Veronica Tomassini “L’epidemia di Augusta, la nuova Taranto siciliana

Oms: l’inquinamento ambientale uccide 1,7 milioni di bambini l’anno.

Il solo inquinamento indoor causa la morte prematura di 531mila bambini al di sotto dei 5 anni. Un quarto dei decessi prematuri totali dipende da ambienti insalubri o inquinati. Clicca qui.

L’inderogabile necessità di rimettere al centro la Sanità Pubblica.

Dodicesima Conferenza Nazionale della Fondazione GIMBE: confronto tra politica, management, professionisti sanitari, pazienti e cittadini. (continua...)

Prima Giornata per le Malattie Neuromuscolari.

Protagoniste quattordici città italiane, sedi di Centri esperti di malattie neuromuscolari (distrofie muscolari, atrofie muscolari spinali, miopatie, miotonie, atassie ecc.). (continua...)

Una rete nazionale per potenziare l’intervento precoce.

Per riuscire a coniugare e collegare tutte quelle organizzazioni nazionali che offrono oggi interventi precoci e servizi riabilitativi di qualità, nel superiore interesse delle persone con disabilità visiva e con pluridisabilità. (continua...)

Diecimila volontari impegnati in cinquemila piazze italiane per sostenere la ricerca sulla sclerosi multipla.

In occasione della Festa della Donna: questa malattia cronica, imprevedibile e spesso progressivamente invalidante, che è una delle più gravi del sistema nervoso centrale, colpisce maggiormente proprio le donne, in un rapporto di 2 a 1 rispetto agli uomini. (continua...)

Convegno nazionale “Inclusione: conquiste, realizzazioni e prospettive”.

A 40 anni dalla Legge che ha avviato l’inclusione scolastica in Italia, 25 dalla Legge 104 e 10 dalla nascita dei CTS, i Centri Territoriali di Supporto voluti per integrare la didattica inclusiva con le risorse delle nuove tecnologie, ma ai quali lo stesso Ministero non sembra credere troppo. (continua...)

XIV edizione Al Ard Doc Film Festival.

 
Dall'7 all'11 marzo 2017, presso la Cineteca Sarda a Cagliari, viale Trieste 126, si svolgerà la XIV edizione del Festival del Cinema Arabo Palestinese Al Ard Doc Film Festival, organizzato dall’Associazione Amicizia Sardegna Palestina, con il contributo della Assessorato allo Spettacolo e Pubblica Istruzione della Regione Autonoma della Sardegna.

Contro le violenze sulle donne ripartire dall’educazione alla nonviolenza. Per tutti.

Clicca qui Azione Nonviolenta

Ilva di Taranto, associazioni e 500 cittadini chiedono lo stop della produzione: "Inquina ancora".

Clicca qui Vittorio Ricapito.

La newsletter di Animazione Sociale - marzo 2017.

Clicca qui la newsletter di Animazione Sociale.

Il Premio Attila Fabrizio Palenzona si è dimesso.

Dalla vicepresidenza di Unicredit (ma non dal consiglio di amministrazione). Al poverino restano appena: presidenza di Aiscat, Assaeroporti e Faiservice, consiglio amministrazione ABI, comitato esecutivo della Giunta degli industriali di Roma, cda della Università del Piemonte orientale, con in passato ruoli di primo piano in Gemina, ADR, Impregilo. E’ stato infatti un po’ azzoppato dalle indagini della magistratura di Firenze per lo scandalo Bulgarella (imprenditore sospettato di rapporti con la mafia).

Clicca qui Francesco Spini “Unicredit, passo indietro di Palenzona”.

Proseguono le votazioni per il Premio Attila 2016. Oltre che nelle assemblee in corso, potete esprimere Il voto con mail a b.tartaglione@tiscali.it o su Pagina Facebook (clicca qui) o su Gruppo Facebook (clicca qui) o via telefono al 3470182679.

giovedì 2 marzo 2017

Proseguono le assemblee No Tav Terzo Valico.

TORTONA
Venerdì 3 MARZO ore 21
Palazzo comunale in corso Garibaldi 62, Sala Romita
Assemblea pubblica su rischio amianto e terzo valico
PARTECIPA LUCA CAVALLERO dell'Associazione Le voci della memoria, di Casale Monferrato.

Assemblea nazionale Forum dei Movimenti per l'Acqua.

A Roma il 1° aprile. Sarà preceduta da assemblee macro-regionali:
DEL NORD EST 4 MARZO A BOLOGNA dalle 10.00 alle 16.00 presso il Centro Sociale G. Costa (Via Azzogardino, 48);
DEL NORD OVEST 11 MARZO AD ASTI dalle 10.30 alle 17.00 presso la Casa del Popolo (Via Brofferio, 19);
DEL CENTRO 12 MARZO A ROMA dalle 11.00 alle 17.00 presso la sede del Forum Acqua (Via S. Ambrogio, 4);
DEL SUD È IN VIA DI DEFINIZIONE.

mercoledì 1 marzo 2017

I 5Stelle hanno chiesto audizioni in Camera e Senato per le tre esplosioni in otto mesi alla raffineria Eni di Sannazzaro de' Burgondi.

L’Eni si impegna a rivedere tutta la progettazione e per azioni straordinarie per la sicurezza. Critiche dei 5Stelle anche all’Arpa per i controlli dell’inquinamento.

Clicca qui Claudio Bressani “ Necessari 18 mesi di lavori per riattivare l’impianto.”

Nello Scrivia bidoni tossici.

Idrocarburi e metalli pesanti trasportati dalla corrente in due fusti individuati dall’Osservatorio ambientale di Tortona.

Gli Stati Uniti devono rimuovere dall'Italia le 70 bombe nucleari e rinunciare a installarvi le nuove B61-12.

Il governo sta violando il Trattato di non-proliferazione delle armi nucleari.
Clicca qui Manlio Dinucci “Colpo di sonno nucleare”.

Basta, chiudete l'Ilva, salviamo i bambini: Taranto in piazza.

I soldi siano destinati alla città per la bonifica e l’assistenza sanitaria. A Taranto non esiste neppure l’oncologia pediatrica. Il processo non ha avviato bonifiche, le discariche sono sempre a cielo aperto. Accordo sulla cassa integrazione per 3.300 lavoratori. Entro il 3 marzo devono arrivare le offerte per la cessione dell’Ilva.
Clicca qui Sandra Amurri “Taranto in piazza per dire basta. La città deve respirare”.
Clicca qui Francesco Olivo “Accordo al ministero per la cassa integrazione. In arrivo le offerte per la cessione”.
Clicca qui Slai Cobas “Vogliamo assemblea generale e referendum”.

Petizione del Comitato per la Costituzione – Piemonte/Valle D’Aosta.

Non lasciamo in mano ai partiti il dibattito politico sulla legge elettorale, per sostenere il proporzionale. Clicca qui.

Ma chi istiga al suicidio?

Riflessione sulla drammatica vicenda del suicidio assistito ottenuto da DJ Fabo in una clinica svizzera. «A istigare al suicidio le persone con gravissima disabilità che vivono nel nostro Paese è chi le ignora, chi in questi ultimi anni di politiche di austerità ha cercato di tagliare persino i pochi fondi di cui possono disporre nel disinteresse di molti, chi non ha garantito la necessaria assistenza sanitaria e sociale, chi ha ignorato le proposte di realizzare in Italia strutture all’avanguardia già sperimentate in altri Paesi”.  (continua...)

Biologia marina e fauna al Centro culturale Cantalupa di Torino.


Una enorme discarica amianto, la seconda in Europa, accanto alla raffineria Eni di Sannazzaro de' Burgondi.

19 campi di calcio, lunga due chilometri. 720.000 metri cubi di amianto di cui il 25 per cento proveniente dalla Lombardia, compresa l’area di Broni, e il resto da tutto il Nord-Italia. Le cave di smaltimento di Casale occupano complessivamente un sesto di questa superficie.

Clicca qui Antonello Brunetti

domenica 26 febbraio 2017

Dai campi dei sterminio allo sterminio dei campi... Salviamo l'Agricoltura e il Popolo Italiano.

Firmiamo e diffondiamo l'iniziativa dei cittadini europei (ICE) contro il Glifosato - clicca qui
E' solo un primo passo, in quanto è necessaria una forte iniziativa per bandire tutti i pesticidi sintetici che sta devastando la salute planetaria.
Clicca qui Giuseppe Altieri

Di nuovo verso Auschwitz, di nuovo verso Hiroshima.

Dove ci stanno portando i potenti del mondo, i signori della terra, i signori della guerra? Solo la nonviolenza può salvare l'umanità. Continua

Decima Giornata Mondiale delle Malattie Rare.

Più di cento eventi anche in Italia sono in programma in questi giorni, intorno al tema “Con la ricerca le possibilità sono infinite”, con la consapevolezza che essa può essere la chiave che aprirà la porta alla speranza per milioni di persone (continua...)

Asti una città che diventa inclusiva e un parco accessibile a tutti.

Ben lo testimonia il Parco Bramante, uno dei primi esempi in Italia di struttura multisensoriale, in grado di rispondere alle esigenze di tutte le disabilità, motorie, sensoriali e intellettive (continua...)

venerdì 24 febbraio 2017

PFOA. Tra i lavoratori Miteni le più alte concentrazioni mai registrate. Ma anche nei bambini.

PFOA anche nel sangue dei lavoratori Solvay: attendiamo sempre che l’assessore all’ambiente di Alessandria pubblicizzi i dati.

Clicca qui Vicenza Più "Pfas, tra i lavoratori Miteni le più alte concentrazioni mai registrate"
Clicca qui Vicenza Più "Pfas, alti valori rilevati tra i quattordicenni. Per smaltirli almeno 20 anni"
Clicca qui Corriere della Sera "Valori record nel personale della Miteni"

Costituiamoci parti civili al processo per le tangenti del Tav Terzo Valico.

Per le tangenti del Tav Terzo Valico sono rinviati a giudizio i vertici Cociv (“general contractor” dell’opera). Secondo i PM si tratta di una vera e propria associazione a delinquere: corruzione e tentata estorsione, subappalti in cambio di denaro e favori anche sessuali, forniture di calcestruzzo che si sciolgono in acqua ecc. Il direttore dei lavori, Ettore Pagani, candidato al Premio Attila 2016 della Rete Ambientalista, nell’intercettazione cinicamente tranquillizzava un collaboratore sulla presenza di amianto: “Il primo malato? Solo fra trent’anni”. Il mesotelioma impiega anche 30 anni a manifestarsi, poi è inesorabile in pochi mesi. A Casale e Broni, migliaia di morti, 25 nuovi casi all’anno, il picco nel 2015. La Sezione provinciale di Medicina democratica propone ai Comitati No Tav Terzo Valico, che si stanno battendo contro questa opera grande per inutilità costo e danno, di costituirsi Parti civili nel processo in rappresentanza delle popolazioni liguri e piemontesi. Per le spese legali sono a disposizione le sottoscrizioni in corso nelle assemblee per il libro “Ambiente Delitto Perfetto”.

Clicca qui Piero Bottino “Terzo valico, a Roma chiuse le indagini sulla maxi corruzione”.

Che problema etico portare avanti una gravidanza di un figlio anencefalico, che ha poche ore o giorni di vita, per poi donare i suoi organi ai trapianti.

Le Lega Antipredazione non ha dubbi sulla liceità (clicca qui). Noi sì, ci chiediamo se non sia invece una madre eroica.

Dopo 30 anni i bidoni dell'Ecolibarna spuntano qua e là nel territorio alessandrino.

Carmelo Ciniglio di Medicina democratica, consigliere comunale di Tortona e presidente dell’Osservatorio ambientale, con un dossier denuncia che -oltre a quelli incombenti a Serravalle Scrivia, Castelnuovo Scriva e Villalvernia- sono ancora desaparecidos, da bonificare, 10mila fusti tossici e cancerogeni, che affiorano di quando in quando dai terreni: Carbonara Scrivia (2010), Casalnoceto (2014) e chissà quanti portati via dal fiume Scrivia, per non parlare del contrabbando di rifiuti tossici internazionali. Perché non intervengono i carabinieri del Nucleo operativo ecologico? Che fine hanno fatto i 160mila euro stanziati per la bonifica di Carbonara?

Clicca qui Maria Teresa Marchese “ Mancano all’appello 10mila fusti tossici. L’allarme del presidente dell’Osservatorio ambientale. Intervenga il Noe”.
Clicca qui Stefano Brocchetti “I bidoni di Cadano sono ancora un pericolo”.

Indagine epidemiologica sui tumori finanziata dai comuni di Alluvioni Cambiò, Alzano Scrivia, Castelnuovo Scrivia, Guazzora, Isola Sant’Antonio, Molino dei Torti, Piovera, Pontecurone e Sale.

Siccome l’origine delle patologie è prevalentemente ambientale, tale ottimo studio oncologico andrebbe inserito in una più vasta (per territorio) e completa (per casistica patologica) indagine epidemiologica. Analogamente abbiamo chiesto come Indagine epidemiologica della Fraschetta.

Clicca qui La Stampa “Concluso lo studio in Bassa Valle Scrivia sull’incidenza tumori negli ultimi 20 anni”.   

Le prossime Iniziative NOTAV.

Aggiornamenti e appuntamenti a cura di Doriella e Renato. Clicca qui.

Alimentazione, Agricoltura, Fertilità e Salute Ambientale.


"La Terra Ri-Media": sabato 25 febbraio a Costa Vescovato nelle Valli Tortonesi (AL)

Clicca qui il programma

mercoledì 22 febbraio 2017

Costruiamo insieme Ponti. Non muri.

Delegazione alessandrina di aiuti all’Iraq nel 1992
Associati a “Un ponte per…clicca qui.

Ennesima sentenza amianto contro la salute e l'ambiente.

La Corte d’Appello di Milano ha emanato nuova sentenza assolutoria, confermando la pronuncia di primo di grado emessa dal Tribunale, a favore degli imputati della ex ENEL di Turbigo, centrale termica che impiegava grandi quantità di amianto, con la morte di 8 lavoratori per mesotelioma. Medicina democratica non si è sottratta a partecipare all’Appello pur penalizzata a sopportare il pagamento delle spese processuali, proseguirà in Cassazione.  

Giovedì 23 a Isola Sant'Antonio il Comitato del No alla maxi discarica di amianto.

137mila metri quadrati di fronte al deposito della raffineria Eni di Sannazzaro de’ Burgondi di cui le popolazioni hanno appena respirato i fumi di due vaste esplosioni.

Clicca qui Alessandra Dellacà “Maxi discarica vicino al paese grande come 19 campi di calcio”.

Più polizie, più penalità, più dispositivi e risorse per la massima sicurezza: questa la ricetta vincente rispetto a cui, da oltre vent’anni, s’è scatenata senza tregua la competizione fra destra e sinistra.

L’intervento militare dell’Italia passa attraverso un’interpretazione discutibile dell’art. 11 della Costituzione, interpretazione che continua a essere manipolata per giustificare la dotazione di armamenti offensivi (quali i cacciabombardieri) e le missioni militari all’estero coperte anche con la retorica delle “guerre umanitarie” e del peace keeping.

Clicca qui il saggio del professor Salvatore Palidda.

L'avvocata di Medicina democratica Laura Mara si difende sui giornali dalle accuse della Sezione di Alessandria.

Su La Stampa (clicca qui) afferma: “In Appello sosterrò la Pubblica accusa”. Notizia falsa. Il PM in Appello Solvay ha fatto ricorso contro la sentenza di primo grado ribadendo il reato di avvelenamento doloso della falda e dolosa omessa bonifica: 16 anni di reclusione per gli amministratori. Medicina democratica (ovvero l’avvocata con il presidente) invece in Appello sosterrà, contro il PM, la conferma della sentenza di primo grado: assoluzione degli amministratori e risarcimenti nulli o irrisori alle Vittime. L’aveva scritto la stessa avvocata: clicca qui la sua mail. E’ inequivocabile.  
Clicca qui La Stampa "Disaccordi sull'appello Ausimont-Solvay. Via dopo 40 anni dal direttivo di Medicina democratica"
Clicca qui Il Piccolo "La sentenza e le dimissioni da Medicina democratica"
Clicca qui CorriereAl "Spinetta alla luce della sentenza di Bussi"

lunedì 20 febbraio 2017

Proseguono le votazioni per il Premio Attila Alessandria 2016.

Oltre che nelle assemblee in corso, potete esprimere Il voto con mail a b.tartaglione@tiscali.it o su Pagina Facebook (clicca qui) o su Gruppo Facebook (clicca qui) o via telefono al 3470182679.
La scheda di voto nelle assemblee è la seguente:

Sarebbero più credibili i politici, tutti affaccendati nelle liste elettorali, se riempissero l’immancabile titolo “Ambiente” del loro programma con la bonifica del sito Solvay di Spinetta Marengo, uno dei più inquinati in assoluto d'Italia.

Non basta un “bravo” al PM per il suo ricorso alla Corte di Appello per ribaltare la sentenza scandalosa di primo grado. Occorre nel frattempo approntare gli strumenti tecnici e politici per agire senza perdere ulteriore prezioso tempo. Le nostre proposte concrete per la salute della Fraschetta sono invano depositate… (continua)
Clicca qui CorriereAl "Politici e bonifica di Spinetta Marengo"
Clicca qui Alessandria Magazine "La questione più importante per Alessandria è la bonifica del sito di Spinetta Marengo, uno dei più inquinati in assoluto d’Italia"
Clicca qui Pennatagliente "Sarebbero più credibili i politici"

Sintesi finale del "Gruppo di lavoro salute della donna" di Medicina democratica.

Clicca qui il documento

domenica 19 febbraio 2017

Montedison & Solvay. Prima sentenza in Appello per uno dei due processi gemelli di Spinetta Marengo e Bussi.

Erano state assolutorie entrambe le sentenze in primo grado. Ma l’Aquila ribalta la sentenza di Chieti e condanna gli amministratori. Avverso al tribunale di Alessandria, il PM in Appello a Torino chiede per gli stessi amministratori la condanna a 16 anni di reclusione. Ad Alessandria Lino Balza si dimette in polemica con la presidenza di Medicina democratica che non ricorre in Appello e danneggia le Vittime Parti civili: invece la scandalosa sentenza può essere capovolta senza incorrere nelle prescrizioni, e imponendo la bonifica.
Clicca qui il commento della Sezione di Medicina democratica di Alessandria.
Clicca qui Il Fatto Quotidiano “Discarica dei veleni, sentenza ribaltata: condannati in dieci”.
Clicca qui CorriereAl "Bussi e Spinetta processi gemelli"
Clicca qui La Repubblica “Bussi, disastro colposo aggravato: dieci condannati e risarcimento per 3,7 milioni di euro”.
Clicca qui Pennatagliente "Bussi e Spinetta processi gemelli"
Clicca qui Il Fatto “La corte d’appello: ci fu avvelenamento colposo delle acque”.
Clicca qui Alessandria Post "Lino Balza: Spinetta alla luce della sentenza di Bussi"
Clicca qui Il Corriere della Sera “Discarica di Bussi: sentenza capovolta in appello”
Clicca qui CorriereAl "Spinetta alla luce della sentenza di Bussi"
Clicca qui IlSole24Ore “Avvelenamento colposo, ribaltata la sentenza di I° grado sulla discarica dei veleni di Bussi”.
Clicca qui Agora Magazine "Bussi e Spinetta processi gemelli"
Clicca qui Il Messaggero "Bussi, 10 condanne per la discarica dei veleni"
Clicca qui Agipapress "Alessandria: Bussi e Spinetta processi gemelli"

sabato 18 febbraio 2017

L’Orologio dell’Apocalisse segna 2 minuti e mezzo alla Mezzanotte. Sono 15.000 le testate nel mondo. 4.500 di Usa, Russia e altri 7 Stati, pronte ad ogni «allarme».

Clicca qui Angelo Baracca su Il Manifesto.

Nella Terra dei Fuochi i bambini continuano a morire.

“Negli ultimi 20 giorni sono 8 i bambini morti di tumore. Questi bambini non riposeranno mai in pace. Per loro non c'è giustizia”. Avevano tutti tra i 7 mesi e gli 11 anni. E’ il grido di denuncia delle mamme aderenti al comitato "Vittime della terra dei fuochi" davanti alla prefettura di Napoli.
Clicca qui

giovedì 16 febbraio 2017

DuPont e Chemical pagano 670,7 milioni di dollari per il PFOA sversato nel fiume Ohio. E Solvay?

Solvay non ha sborsato una lira per il PFOA nel Bormida. Nemmeno per quello nel sangue dei lavoratori si sono occupati Asl, Comune e Tribunale, malgrado le nostre denunce. (Continua)

Ancora miasmi e odori a Predosa.

Intervenga l’ARPA. Clicca qui il Comitato Vivere a Predosa.

Come ridurre i consumi dell’energia che usiamo in casa, utilizzando incentivi e detrazioni fiscali.

Piccola guida. dell'Associazione di Promozione sociale Energia Felice, affiliata all’ARCI. Clicca qui.

La modernità e l’efficacia del sistema Braille.

Sono ulteriormente dimostrate dall’impiego sempre più ampio nell’àmbito delle tecnologie informatiche e digitali. (continua...)

Decima Giornata Mondiale delle Malattie Rare.

Dedicata quest’anno al tema “Con la ricerca le possibilità sono infinite”. (continua...)

Da Bosco Marengo cioccolato e caramelle al profumo di pollina.

Le cacche riciclate dei polli nel biodigestore accanto alla fabbrica di dolciumi.
Clicca qui Giampiero Carbone “Concime organico. Pronti alle barricate”.

mercoledì 15 febbraio 2017

Le lotte degli agricoltori per la biodiversità e contro gli inquinamenti industriali.


Convegno di Semingegno, Medicina democratica, Comitato degli agricoltori della Valle Bormida, Comitati di base della Valle Bormida, Sezzadio ambiente e Vivere a Predosa.
Leggi qui gli interventi di Lino Balza e Barbara Tartaglione.

 

martedì 14 febbraio 2017

Un appello all'Italia civile: sia riconosciuto il diritto di voto a tutte le persone che vivono in Italia.

All'appello "Una persona, un voto" hanno già espresso il loro sostegno innumerevoli persone, tra cui tra cui tra le prime:
padre Alex Zanotelli
Lidia Menapace, partigiana, femminista e senatrice emerita
Gianfranco Aldrovandi, del "Collettivo nonviolento uomo-ambiente"
Rocco Altieri, docente e saggista, direttore dei "Quaderni Satyagraha", Centro Gandhi
Simonetta Astigiano, biologa e ricercatrice
Lino Balza, ecologista
don Franco Barbero
Daniele Barbieri, blogger
Vittorio Bellavite, coordinatore nazionale di "Noi Siamo Chiesa"
(continua)
Per adesioni: centropacevt@gmail.com, crpviterbo@yahoo.it

È possibile narrare lotta NoTav ricostruendone l’epica e senza retorica.

Clicca qui Giuliano Santoro “I paradossi dell’alta velocità”

La petizione per vietare il glifosato e proteggere le persone e l'ambiente dai pesticidi tossici.

E’ iniziata la campagna europea per la raccolta delle firme per chiedere alla Commissione Europea di bandire il Glifosato, un potente erbicida che distrugge la nostra biodiversità e avvelena la catena alimentare. Clicca qui.

Così funziona la giustizia ambientale in Italia. Tutti assolti a Bussi. Ma la situazione è drammatica.

La sentenza del processo davanti alla Corte d'Assise di Chieti riguardante la mega discarica di Bussi ha assolto tutti i 19 amministratori della Montedison dal reato doloso di avvelenamento delle acque mentre quello di disastro ambientale è stato derubricato in colposo e, quindi, dichiarato prescritto. Nessun pericolo per la salute pubblica, secondo il tribunale. Invece gli ultimi 56 campionamenti dell’Agenzia regionale tutela ambiente misurano 20 parametri oltre i limiti di legge, la diossina tipo Seveso è 200 volte oltre i limiti sulle sponde del fiume Pescara, l’esacloroetano supera di 584 volte, il tetracloroetano di 1.740 volte, il mercurio è entrato nella catena alimentare. I veleni sono sprofondati nell’acqua di falda a 80 metri mentre nella Valle del Pescara vivono mezzo milione di persone. 

Il bando totale delle armi nucleari è l'obiettivo delle Reti internazionali pacifiste.

Clicca qui Alfonso Navarra che ci aggiorna sulle Petizioni, seguite al testo originario di Giorgio Nebbia con i contributi di Angelo Baracca e altri. Segue anche l’informazione di Elio Pagani su come si sta muovendo la Rete italiana disarmo.

Stop alla centrale elettrica per teleriscaldamento all'interno dell'ospedale di Asti.

Bloccata Iren dopo due anni di opposizione. Clicca qui Alessandro Mortarino.